40 Alimenti da Evitare Se Soffrite di Pressione Alta

Come molti guru della salute potranno confermare, noi siamo, esattamente, ciò che mangiamo. Quindi, se state tentando di aggirare ogni rischio di soffrire di pressione alta, allora osservare una dieta sana sarà fondamentale. Sebbene la salute sia tutta questione di equilibrio, e a ciascuno di noi è consentita un cura occasionale, vi sono alcune verità inconfutabili riguardo l’alimentazione che dovremmo conoscere. Evidentemente, alcuni alimenti sono molto più nutrienti per il nostro corpo di certi altri.

Potreste notare che, con l’avanzare dell’età, accada di consueto che la vostra pressione arteriosa fluttui. E magari, dovreste stare attenti, di continuo, a ciò che mangiate, di modo da assicurarvi che la stessa resti bassa. Pertanto, se desiderate scongiurare il rischio di ipertensione o pressione arteriosa alta, ed accrescere la vostra salute cardiaca, allora potreste provare a praticare esercizi con regolarità, e sottrarvi alla tentazione di alimenti ricchi di sale e zuccheri.

Sebbene alcuni alimenti calorici inseriti nella lista grondino di zuccheri, altri occultano gli zuccheri nei luoghi più improbabili, ed i loro quantitativi di sale potrebbero davvero lasciarvi a bocca aperta. Quindi, date un’occhiata alla lista degli alimenti da tenere alla larga, per conservare un corpo felice e sano.

Fagioli in scatola colmi di sodio

Sebbene i fagioli potrebbero sembrarvi nutrienti, e, per giunta, il loro sapore sia davvero delizioso nelle pietanze calde o fredde, i fagioli in scatola sono effettivamente uno degli alimenti a base di sodio assolutamente da evitare. Infatti, i gustosissimi spuntini a base di fagioli sono soprendentemente farciti di conservanti e sodio.

Fonte: Shutterstock

Ovviamente, proverete a fare del vostro meglio per lavare via il sodio ed i conservanti prima di ingerirli, ma sarebbe meglio sostituire i faglioli in scatola con i fagioli normali, per quanto possibile.

Formaggio salato

Che voi preferiate il cremoso Brie o la mozzarella filante, la maggior parte delle persone concorderà sul fatto che il formaggio è davvero delizioso, e che può apportare un reale tocco di bontà a gran parte delle pietanze. L’unico vero problema dell’aggiungere tale prelibatezza alle vivande è che il formaggio è pieno zeppo di sale.

Fonte: Shutterstock

Se preferite il formaggio Americano, potreste essere davvero sorpresi dal sapere che questi contiene un quantitativo impressionante di 1.671 mg di sodio per grammo. Il formaggio Gouda contiene fino a 819 mg di sodio per grammo ed il Cheddar all’incirca 621 mg di sodio per grammo. Dunque, sarebbe meglio, probabilmente, evitare di consumare il formaggio definitivamente oppure conservare una fetta di formaggio per un pasto speciale.

Caramelle zuccherose

Sebbene le caramelle potrebbero sembrarvi innocue, e ciascuno di noi merita un dolcetto ogni tanto, queste sono anche stracolme di zuccheri. Di conseguenza, troppi dolciumi potrebbero anche essere causa di pressione arteriosa alta.

Fonte: Shutterstock

Ciascuna caramella è stracolpa di una miriade di componenti a base di zuccheri, come ad esempio lo sciroppo di fruttosio. Quindi, se consumate un grosso quantitativo di caramelle, questo potrebbe portarvi ad un considerevole aumento di peso, malattie renali, diabete ed, infine, all’impertensione. Pertanto, sarebbe meglio sostituire le caramelle con snack dolci per natura come la frutta.

Bevande analcoliche che creano dipendenza

Proprio come le caramelle, le bevande analcoliche potrebbero offrirvi una botta di zuccheri senza pari. Questo perchè le bevande analcoliche sono preparate con ingredienti colmi di zuccheri. Di conseguenza, questo le rende particolamente assuefanti.

Fonte: Shutterstock

Sebbene le bevande aromatizzate possano avere un buonissimo sapore che vi resta nella mente per ore, il troppo zucchero potrebbe anche far innalzare vertiginosamente la vostra pressione arteriosa. Dunque, se volete restare al sicuro, l’American Heart Association raccomanda di consumarne un quantitativo pari o inferiore a 355 ml.

Energy Drink a base di Caffeina

Gli energy drink sono stati pensati per offrire un breve ma rapida scarica di energia ed è senz’altro la bevanda preferita dai suoi fans più stanchi. Tali bevande sono colme di un elevatissima dose di caffeina e zucchero, la quale ha la facoltà di generare un intenso picco di energia, ma, allo stesso tempo, ciò non è positivo per la pressione sanguigna.

Fonte: Shutterstock

Gli zuccheri contenuti in queste bevande possono aiutare ad attivare il contenuto di caffeina e fare in modo che l’energia duri fino a sei ore. Quindi, mentre questo potrebbe essere un efficace rimedio per ottenere energia velocemente, lo stesso potrebbe generare un aumento considerevole della pressione arteriosa. Perciò, la prossima volta, sarebbe meglio se cercaste una fonte di energia un po’ più naturale.

Salse aromatizzate

Il modo migliore per ravvivare qualunque pasto, è davvero una tentazione quella di aggiungere un po’ di salsa piccante ad ogni pietanza. Tuttavia, gran parte delle salse contengono elevatissimi livelli di sodio, che possono condurre, successivamente, ad una pressione arteriosa alta.

Fonte: Shutterstock

Alcune delle salse più rischiose sono: la maionese, salse al formaggio, condimenti per insalate e, persino, il sugo della carne. Altre salse da evitare sono: la salsa piccante, che contiene un quantitativo pari a 2.643 mg di sodio per grammo; la salsa di ostriche, che ne contiene un quantitativo pari a 2.733 mg per grammo; e la mostarda, che è colma di un quantitativo pari a 1.100 mg di sodio per grammo.

Pot Pie calda

Le Pot pie potrebbero sembrare davvero deliziose appena sfornate, e potreste addirittura pensare che la sua farcitura in carne e verdure possa essere nutriente. Tuttavia, ogni sua porzione è, in realtà, fumante di sodio.

Fonte: Shutterstock

Una normale porzione di Pot Pie al pollo può contentere un incredibile quantitativo di sodio pari a 1.400 mg, in più 35 grammi di grassi. Dunque, se state cercando di mantenere una sana pressione arteriosa, dovreste evitare di consumare questa pietanza così calorica.

Pizza al formaggio

Sebbene la pizza sia irresisitibilmente deliziosa e possiate scegliere fra un’ampia varietà di condimenti nutrienti, la pizza è colma di sodio e carboidrati. Difatti, il sodio è contenuto nell’impasto, nella salsa di pomodoro e nel formaggio.

Fonte: Shutterstock

Quindi, se state tentando di ridurre la vostra pressione arteriosa, dovreste impiegare la forza di volontà per stare alla larga dai tantissimi takeaway che vendono pizza. In ogni caso, la buona notizia è che vi sono moltissime alternative salutari che potreste provare, come, ad esempio, la Pita Pizza o la pizza con le melanzane a base di formaggio magro.

Evitate la carne rossa

Anche se qualcuno potrebbe sostenere che la carne rossa è una grande risorsa di proteine e altre proprietà altamente nutritive, la stessa trasuda anche di grassi saturi. Il contenuto di grassi potrebbe condurre, con il tempo, all’ostruzione delle arterie.

Fonte: Shutterstock

Vi sono molte altre alternative alla carne, come, ad esempio, il pollo e il pesce, i quali possono offrire un apporto proteico più magro. Se state ancora bramando il sapore della carne rossa, allora vi suggerisco di consumarla solo una volta a settimana.

Carne trattata

Sebbene la carne trattata possa essere un’alternativa economica al supermercato, questa varietà di carne non è fra le più salutari per il tuo cuore, come il normalissimo taglio di carne. Il motivo è che queste carni confezionate sono, spesso, ricoperte di conservanti, sodio, grassi saturi.

Fonte: Shutterstock

Delle carni trattate, in genere, fanno parte anche quelle che, di solito, non assomigliano all’originale taglio di carne, come, ad esempio, salame, hot dog, carni affumicate e salsicce. Queste carni sono, spesso, piene zeppe di conservanti per far sì che durino nel tempo, ma esse non sono così benefiche per una salute che sia, allo stesso modo, durevole.

Ramen Noodles Asiatico

Per un pasto veloce e semplice, il Ramen noodle è una scelta infallibile. Una piccola confezione di ramen noodle può essere davvero ecomonica da acquistare e necessita di pochissimi minuti per essere cucinati. Dunque, tutto quello che dovrete fare sarà unicamente aggiungere le salse. Tuttavia, la confezione di Ramen noodle, da sola, può contenere dino a 1.580 mg di sodio.

Fonte: Shutterstock

È sorprendente pensare che una piccolissima confezione di noodles possa davvero fornire l’apporto massimo di sodio raccomandato che può essere assunto in una giornata, e che una piccola porzione possa contenere circa 500 mg di sodio. Di conseguenza, dovreste cercare altri noodle alternativi, ma non dimenticate di controllare la confezione!

Bevande alcoliche

Sebbene alcuni dottori affermino che, occasionalmente, un bicchiere di vino possa far bene alla salute del cuore, gran parte delle bevande alcoliche sono un’esplosione di zuccheri. Quindi, l’acool, a sua volta, potrebbe essere un’altra fonte di pressione arteriosa alta.

Fonte: Shutterstock

Dal momento che l’alcool contiene un alto tasso di zuccheri, quando moltissimo alcool viene consumato, questo può causare il restringimento dei vasi sanguigni. A sua volta, questo può portare a pressione arteriosa alta ed aumento di peso. Quindi, è meglio consumare l’alcool sporadicamente.

Pancetta croccante

Mentre alcune persone si concedono qualche fetta di pancetta croccante per la propria colazione fritta la domenica mattina, tale abitudine non è così salutare per il cuore. Questo perché il bacon è un altro alimento a base di sodio, con un elevato contenuto di grassi aggiunti.

Fonte: Shutterstock

Second una ricerca del Nationa Nutrient Database del Ministero per l’Agricoltura degli Stati Uniti, concedendovi tre fette di pancetta, consumerete circa 576 mg di sodio. Quindi, se non desiderate che la vostra pressione arteriosa aumenti, sarà meglio evitare il bacon il più possibile.

Sottaceti

Se amate i sottaceti, di solito, li comprate direttamente in barattolo al supermercato. I sottaceti sono immersi nel succo di sottaceto, il quale può aiutare a conservarli più a lungo. Tuttavia, tale succo è essenzialmente succo di sodio.

Fonte: Shutterstock

Poichè i sottaceti sono già ricoperti di sale e conservanti, e sono immersi nel succo di sottaceto, ognuno di essi può contenere fino a 1.100 mg di sodio. Questa è una quantità incredibile, e, di conseguenza, sarà meglio starne alla larga se si vuole tenere a bada la pressione sanguigna.

Burro di Arachidi spalmabile

Alcuni nutrizionisti sostengono che consumare una piccolissima porzione di arachidi possa essere uno spuntino salutare. Tuttavia, tale burro di noci è ricco di grassi saturi, che non è così tanto naturale per le arterie.

Fonte: Shutterstock

Se si consuma una grande quantità di burro di arachidi, i grassi saturi potrebbero, infine, causare l’intasamento della arterie. Ciò significa che il cuore dovrà lavorare il doppio per far circolare il sangue in tutto il corpo.

Troppa caffeine

Per la maggior parte delle persone, il caffè fornisce il carburante necessario per il risveglio mattutino ed un apporto di caffeina tale a mantenerti forte durante tutta la giornata. Tuttavia, esso può anche significare una grossa spinta per la pressione sanguigna.

Fonte: Shutterstock

Se soffrite già di pressione alta, consumare troppo caffè non sarà così positive per la salute del vostro cuore, è, quindi, consigliabile che cerchiate, per quanto possibile, di evitare di bere caffè.

Zuppe confezionate

Se vi sentite un po’ giù di morale e il tempo fuori è davvero freddo, potreste, probabilmente, desiderare una tazza di zuppa calda. Proprio per questo la maggior parte delle persone stipa nei propri mobili numerose zuppe in scatola, in polvere e precotte, e le conserva per le giornate di pioggia. Tuttavia, tali zuppe contengono moltissimo sodio stipato.

Fonte: Shutterstock

Le zuppe precotte sono composte da conservanti e sodio per aiutarle a durare più a lungo nello scaffale. Quindi, se trovate una lattina di zuppa, la stessa potrebbe contenere fino a 800 mg di sodio, che è oltre la metà del sodio giornaliero consigliato dagli esperti.

Alimenti estremamente fritti

Sebbene alcuni possano sostenere che nulla possa battere il sapore delle ciambelle fritte o delle patatine fritte, la maggior parte di noi concorderà sul fatto che la frittura non è il modo più salutare per consumare un alimento.

Fonte: Shutterstock

Dal momento che gli alimenti fritti sono, spesso, composti da sodio e grassi insaturi, il consumo eccessivo degli stessi potrebbe, comprensibilmente, condurvi ad un picco di pressione sanguigna. Quindi, se state provando ad iniziare una dieta sana, dovreste, certamente, evitare le ciambelle fritte.

Troppo cinese da asporto

Può essere una tentazione ordinare cinese da asporto, come, ad esempio, noodles croccanti o pollo e salsa cinese, ma tali pasti sono anche saturi di sodio, di conseguenza, potrebbero essere non così tanto salutari per la pressione sanguigna e per la salute del cuore.

Fonte: Shutterstock

Potreste rimanere sorpresi dal sapere che una porzione di pollo con salsa di fagioli neri contiene all’incirca 3.800 mg di sodio, il doppio dell’apporto giornaliero consentito. Una porzione classica di pasta può contenere anche fino a 2.700 mg di sodio. Quindi, magari, potreste voler cercare un’alternativa più salutare per la vostra cena.

Popcorn salati

Andare a vedere il vostro film preferito al cinema e concedervi dei popcorn, viene naturale. Mentre alcuni popcorn semplici possono essere abbastanza innocui, i popcorn che troverai al cinema, invece, gronderanno di burro e sale.

Fonte: Shutterstock

Addirittura acquistando dei normalissimi popcorn da microonde, potreste restare sbigottiti nello scoprire che quello snack gronda di circa 1.058 di sodio. Alcune persone, talvolta, vi aggiungono ancora più burro e sale, e con questo avrete raggiunto già i 2/3 del vostro fabbisogno giornaliero di sodio.

Latte intero

Mentre alcuni preferiscono il sapore del latte intero nel proprio tè, altri lo utilizzano per cucinare salse cremose e biscotti. Tale alimento è ricco e cremoso perché ccontiene una quantità massiccia di grassi saturi.

Fonte: Shutterstock

Se si consumano troppi grassi saturi nella propria dieta, tale scelta può far aumentare il livello di colesterolo cattivo nel sangue. Potrebbe anche intasare le arterie e causare un picco nella pressione sanguigna. Tuttavia, se non aveteintenzione di rinunciare completamente al latte, potrete comunque optare per una varietà a basso contenuto di grassi.

Troppe patatine fritte

Se consultate la maggior parte dei menu dei ristoranti, scoprirete che la maggior parte dei piatti presentano un’allettante porzione di patatine fritte. Tuttavia, poiché la maggior parte delle patatine fritte sono state, in realtà, fritte nell’olio diverse volte, ciò significa che queste non rappresentano la pietanza più sana del menu.

Fonte: Shutterstock

Secondo una ricerca condotta dalla T.H. Chan School of Public Health di Harvard e dalla Women’s Hospita di Brigham, troppe pietanze a base di patatine fritte possono causare un conseguente innalzamento della pressione sanguigna.

Crauti Sott’aceto

Negli Stati Uniti, moltissimi ristoranti vi serviranno, sicuramente, i crauti accanto ai loro piatti. Questa è una tipologia di verdura in salamoia che viene spesso servita nelle insalate o come contorno. Mentre, solitamente, le persone associano le verdure alla loro alimentazione, tale ortaggio, in realtà, galleggia nell’olio.

Fonte: Shutterstock

In effetti, una minuscola porzione di crauti sott’aceto può contenere fino a 460 mg di sodo. Se ne avete già consumato una piccola porzione per il vostro pasto, allora avrete già raggiunto un terzo del vostro fabbisogno giornaliero di sodio. Quindi, tale alimento andrebbe evitato la prossima vola.

Patatine Pretzel

Se doveste valutare le patatine, pensereste sicuramente che i pretzel siano leggermente più sani e salutari rispetto ai Doritos o ai Cheetos. Tuttavia, i pretzel sono composti di farina bianca, quindi è uno snack ad alto contenuto di carboidrati, che si trasformano rapidamente in zucchero nel vostro corpo.

Fonte: Shutterstock

Potreste non rendervi conto che i pretzel siano stati fritti nell’olio prima di essere serviti, e che quindi siano colmi di grassi insaturi. Dunque, vengono cosparsi di sale. Quindi un unico snack a base di pretzel può contenere fino a 150-170 mg di sodio. Ne consegue che, se prendeste una manciata di salatini, sarebbe finita la dose giornaliera di sodio consigliata.

Pane cotto

Non c’è davvero nulla che possa realmente battere il sapore del pane bianco appena sfornato, uscito direttamente dal forno. Mentre il pane bianco può realmente annettere qualcosa di speciale a qualsiasi pasto, è, in realtà, pieno di tutti i tipi di ingredienti trattati, i quali possono causare la pressione alta.

Fonte: Shutterstock

Se amate il pane bianco, dovreste essere consapevole del fatto che esso contiene zucchero, grassi saturi, sale e farina bianca, i quali sono tutti destinati a causare l’ipertensione. La farina bianca da sola contiene un alto indice glicemico, il che significa che può trasformarsi in glucosio. Tuttavia, puoi sempre optare per l’alternativa integrale.

Prodotti da forno dolci

Se come tutti, siete sempre tentati da pasticcini, biscotti e torte, allora potreste voler mettere fine a quest’abitudine prima o poi. Questo perché questi dolci a base di zucchero sono una delle principali cause di ipertensione.

Fonte: Shutterstock

Sebbene potresti essere tentato dall’assaporare occasionalmente la pasta sfoglia, allora dovresti sapere che ciascuna pasta può contenere fino a 250 mg di sodio. Di conseguenza sarebbe, probabilmente, una buona idea sostituirli con alcuni snack più sani.

Zucchero bianco raffinato

Un’altra causa fondamentale per il picco nella pressione sanguigna è, di sicuro, lo zucchero bianco raffinato. Quindi, se sei abituato ad addolcire il tuo tè o il tuo caffè con diverse porzioni di zucchero bianco, potresti poter decidere di ridurlo in futuro.

Fonte: Shutterstock

Lo zucchero raffinato è spesso aggiunto agli alimenti trattati o agli alimenti precotti, quindi potreste dover dare un’occhiata alle confezioni. Tuttavia, è giusto mangiare zucchero ogni tanto, in quanto solamente il suo consumo eccessivo può generare ipertensione ed aumento della pressione sanguigna in un prossimo futuro.

Verdure in scatola

Sebbene possiate pensare che sia più comodo ed economico acquistare le verdure in scatola e che le stesse durino più a lungo, dovreste riconsiderare la vostra scelta. Dal momento che alle verdure in scatola sono spesso addizionate i conservanti ed il sale, le stesse potrebbero non essere così nutrienti avreste immaginato.

Fonte: Shutterstock

Le verdure in scatola di solito sono affogate in acqua salata. Infatti, una lattina di peperoni jalapeno contiene fino a 1.671 mg di sodio. Di conseguenza, potrebbe essere più salutare comprare della frutta e della verdura fresca.

Evitare la pelle di pollo

Ognuno di noi ha una parte preferita nel pollo cotto. Alcuni preferiscono le gambe, altri preferiscono le cosce ed alcuni preferiscono il petto di pollo. Per alcune persone, però, la parte migliore del pollo è la croccante pelle dorata. Tuttavia, se avete già una pressione sanguigna più alta del normale, dovreste evitare di mangiarla.

Fonte: Shutterstock

Sebbene l’odore aromatico ed il gusto croccante della pelle di pollo possano essere davvero fantastici, la pelle, spesso, contiene ancora più grassi saturi. Essa assorbe la maggior parte del sodio durante la cottura, quindi, probabilmente, tagliarla via sarà la scelta migliore per la prossima volta.

Ciambelle dolci

Le ciambelle sono alcune delle prelibatezze più succulente al mondo e spesso sono decorate con una ricca varietà di glasse colorate e zucchero. Tuttavia, se già soffrite di pressione alta, sarebbe meglio dirvi addio.

Fonte: Shutterstock

Potreste non esserne pienamente consapevoli, ma ciascuna ciambella può contenere fino a 300 calorie a morso. Questi dolci a base di carboidrati contengono anche la farina bianca, che viene convertita in zucchero e grassi insaturi, i quali possono intasare le arterie. Di conseguenza, sarebbe meglio evitare in futuro.

Sodio

Come avrete già intuito, uno dei modi ideali per mantenere basso il livello di pressione sanguigna è quello di essere consapevoli di quanto sodio o sale si stia consumando. Ciò che è più complicato è che il sodio è praticamente ovunque. Spesso, è si nasconde in pietanze che non ritenevamo possibili, e molti di essi sembrano davvero sani leggendo l’etichetta.

Fonte: Shutterstock

Secondo una ricerca condotta dall’American Heart Association, in genere, consumiamo il 77% di sodio ricavato dal cibo confezionato, precotto o cucinato al ristorante, e tutto ciò, ancor prima che possiamo scuotere la saliera. Se avete un eccesso di sodio nel vostro corpo, l’acqua verrà trascinata nei vasi sanguigni, causando un aumento della pressione sanguigna. Quindi, sarà meglio leggere le etichette dei prodotti da oggi in poi.

Affettati

Sebbene i salumi possano essere un ottimo ripieno per il vostro panino all’ora di pranzo, tali carni trattate rappresentano anche’esse una bomba ad orologeria per l’apporto di sodio. Principalmente, i salumi trattati sono conciati e conditi con sale e conservanti.

Fonte: Shutterstock

Prima ancora che aggiungiate il pane, i sottaceti ed il formaggio, le carni trattate già da sole possono contenere fino a 500 mg di sodio. Quindi, se volete mantenere un battito cardiaco sano, sarà meglio evitare gli affettati. Qualora abbiate ancora voglia di riempire il vostro panino con della carne, vi consiglio di comprare del pollo fresco al banco che è sicuramente più sano.

Pomodoro in scatola

Un’altra trappola a base di sodio nel nostro elenco è costituita dai prodotti a base di pomodoro inscatolati. In sostanza, i prodotti a base di pomodoro rappresentano un problema per le persone che soffrono di ipertensione, poiché la maggior parte delle salse in scatola, succhi di pomodoro e salse di pomodoro sono saturi di sodio.

Fonte: Shutterstock

Sorprendentemente, solamente una tazza di succo di pomodoro può contenere oltre 600 mg di sodio, e una porzione da 1/2 tazza di salsa classica alla marinara è composta con oltre 400 mg di sodio. Quindi, se volete continuare a nutrirvi con cautela, sarà meglio cucinare con dei pomodori freschi.

Zucchero

Sebbene anche Mary Poppins cantasse che “con un poco di zucchero la pillola va giù”, questo non è sempre il modo migliore per mantenere un cuore sano. È risaputo che, l’eccesso di zucchero nella vostra dieta potrà solo regalarvi un biglietto in prima classe per l’ingrassamento, l’obesità e l’ipertensione.

Fonte: Shutterstock

Lo zucchero è presente nella maggior parte delle bevande zuccherate, dolcetti zuccherati e cibi preconfezionati. Quindi, dovreste iniziare a prendere nota del quantitativo di sodio indicato sulle etichette da oggi in poi. Secondo l’American Heart Association, gli uomini dovrebbero consumarne un quantitativo pari a 9 cucchiaini da tè, o 36 grammi al giorno e le donne, dovrebbero consumarne un quantitativo pari a 6 cucchiaini da tè, o 24 grammi, al giorno.

Prosciutti

Di norma, è presumibilmente più vantaggioso per la salute del cuore e per la pressione sanguigna, acquistare carne più fresca. Questo perché i prosciutti sono spesso riempiti di sodio e conditi con conservanti.

Fonte: Shutterstock

Anche se potete ancora concedervi una fetta di prosciutto occasionalmente, è quasi certamente meglio prediligere tagli di maiale più freschi, piuttosto che carni trattate come la pancetta o il prosciutto. Questo perché contengono un quantitativo di sodio più alto rispetto alla carne normale.

Sandwich

Se state tentando di accrescere la salute del cuore e di limitare l’aumento del peso, dovreste tenere fuori dai giochi il sandwich giornaliero. I panini sono un’altra trappola a base di sodio che sarà maggiore a seconda della tipologia di pane selezionato e dai gustosi ripieni e salse che vi aggiungerete.

Fonte: Shutterstock

Per essere chiari, che si scelga un bagel, una pita, un roll o un wrap, questi potrebbero immettere fino a 700 mg di sodio nella vostra dieta. Quindi aggiungendovi anche il prosciutto, questo vi aggiungerà un altro 700 mg di sodio. Tutto ciò ancora prima di aggiungervi il formaggio, il burro di arachidi o la maionese.

Burro, strutto e panna

Burro, strutto e panna sono un gustoso complemento per la maggior parte delle pietanze. Eppure, come avrete intuito, questi cremosi prodotti alimentari caseari e prodotti animali grondano di grassi saturi.

Fonte: Shutterstock

È possibile sostituire tali grassi saturi con alternative più salutari che hanno un tasso più alto di grassi monoinsaturi e polinsaturi. Alcune fra le scelte più sane comprendono olio d’oliva, girasole e mais.

Gelato

Che il vostro gusto preferito sia vaniglia, cioccolato, cookie o fragola, la maggior parte di voi sarà d’accordo sul fatto che il gelato è un delizioso dessert freddo. Tuttavia, il motivo per cui il gelato è così gustoso e seducente è che è pregno di zucchero e ricco di calorie e grassi.

Fonte: Shutterstock

Sebbene tutti noi possiamo concederci un po’ di zucchero ogni tanto, un solo gelato può contenere fino a 33,5 grammi di zucchero. Se la vostra dieta è troppo ricca di zuccheri, questa ti donerà alti livelli di colesterolo, ipertensione ed, infine, aumento di peso.

Barrette proteiche

Alcuni nutrizionisti ritengono che le barrette proteiche offrano un rapido e comodo lasciapassare per accrescere l’assunzione di proteine, della massa muscolare e per mantenere il grasso alla larga. Tuttavia, essi sono composti di una dose elevata di ingredienti tra i quali 20 g di proteine, 40 g di carboidrati, 10 g di grassi e frullati di zucchero.

Fonte: Shutterstock

Vi è, in realtà, un grande dibattito su quanto siano effettivamente salutari le barrette proteiche, in quanto alcune di esse possono contenere tanto zucchero quanto una barretta di Mars, di conseguenza potrebbe portare ad una pressione sanguigna più alta. Quindi, se avete intenzione di aggiungere barrette proteiche alla vostra dieta quotidiana, è consigliabile che ne consumiate solo una al giorno, e assicuratevi di fare anche un po’ di esercizio.

Cioccolato

Il cioccolato è un altro alimento ricco di zuccheri, fonte di un enorme dibattito fra nutrizionisti. Dal momento che il cioccolato contiene caffeina ed è pieno di calorie e zucchero, mangiare troppo può portare ad un aumento di peso e ad una pressione sanguigna alta.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, se davvero non potete dare un calcio alla vostra dipendenza da cioccolato, alcuni esperti consigliano il cioccolato fondente, dal momento che esso contiene cacao e flavonoidi salutari, i quali possono abbassare la pressione sanguigna. Quindi, potreste essere felici di sapere che potete ancora godere di un cubetto di cioccolato fondente di tanto in tanto.

Manzo grasso

Non c’è niente di meglio che concedersi un po’ di carne arrostita a cottura lenta, con tutto il grasso intorno, per un bonario pranzo domenicale. Tuttavia, si potrebbe conservare questo delizioso pasto solo per qualche pasto occasionale.

Fonte: Shutterstock

Come con la maggior parte delle carni rosse, essa gronda di grassi saturi, che a sua volta aumenta il livello di colesterolo LDL e pressione sanguigna. Quindi se desiderate evitare il rischio di malattie cardiache, dovreste scegliere una carne più magra, come il pollo o il pesce, la prossima domenica.

Grassi insaturi

Se amate mangiare alimenti trattati, questi sono spesso cotti con grassi insaturi. I grassi insaturi sono ugualmente conosciuti come olio idrogenato o vegetale e possono essere trovati per natura in prodotti alimentari naturali come la pelle del pollo, carni rosse e latticini. Questi oli grassi sono anche artificialmente aggiunti a molti alimenti confezionati e trattati.

Fonte: Shutterstock

Molti ristoranti adorano cucinare con questo olio grasso poichè ha un gusto seducente ed una consistenza vellutata. Tuttavia, come con gli alimenti più succulenti ed oleosi, mangiare troppo accrescerà i livelli di colesterolo LDL. Questo è il tipo cattivo di colesterolo, quindi sarà meglio restarevi il più alla larga possibile.

Olio di cocco

L’olio di cocco è ricco di sostanze nutritive ed è provvisto di indiscutibili benefici per la salute di pelle, capelli, denti, viso e molto altro. Tuttavia, cucinare con olio di cocco è tutta un’altra storia. Sebbene esso sia considerato il più sano fra tutti gli altri oli, l’olio di cocco è tuttavia zeppo di grassi saturi.

Fonte: Shutterstock

È interessante notare che, mentre l’olio di cocco può contenere la tipologia cattiva di colesterolo LDL, esso contiene anche la tipologia buona di colesterolo HDL, che può bilanciare il tutto e fornire al cuore una spinta. Tuttavia, per essere del tutto sicuri, sarebbe meglio restare prudenti e cucinare con moderazione.

Agnello

Diversamente dalle altre carni rosse nella nostra lista, l’agnello è solitamente servito non trattato ma, al contrario, stagionato, affumicato o salato. L’agnello è una fonte salutare di proteine e potrebbe sembrare anche più ricco sul piatto ed ha un sapore ancora più delizioso di qualsiasi altro piatto di pollo.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, l’agnello è, allo stesso tempo, considerato un membro della famiglia delle carni rosse. Così come per la maggior parte delle carni rosse piacevoli e saporite, l’agnello è ricco di grassi e rappresenta un’altra trappola a base di colesterolo. Quindi, è sempre una buona idea mangiarlo con moderazione.

Grassi saturi

Sebbene ci siano alcuni tipi “buoni” di grassi saturi, che si nascondono naturalmente negli alimenti più sani come l’avocado ed il pesce azzurro, siamo qui per concentrarci sul tipo cattivo. Chimicamente parlando, questi grassi saturi cattivi sono, solitamente, nascosti per natura in alimenti animali, come burro, strutto, formaggio, panna e carne rossa.

Fonte: Shutterstock

In più, molti ristoranti cuociono, cucinano e friggono cibo con oli vegetali, che rappresentano tutti un’ulteriore trappola a base di colesterolo. Quindi l’idea migliore sarebbe quella di prendere l’abitudine di controllare le etichette per scoprire il contenuto di grassi saturi e limitare tali alimenti. Esistono anche alternative salutari, come ad esempio i latticini a basso contenuto di grassi ed il pollame.

Prodotti lattiero-caseari

Sebbene i prodotti lattiero-caseari possono essere una buona fonte di calcio e sostanze nutritive per il cuore, vitamine e minerali, tutto dipende se si sceglie il tipo di grasso intero o il grasso ridotto. Se amate il loro sapore e la consistenza del latte intero, formaggio o yogurt, vi possiamo capire a pieno.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, i prodotti lattiero-caseari emettono allo stesso modo grassi saturi. Come potrete immaginare, se la vostra dieta è troppo ricca di grassi saturi, potrebbe innalzarsi il rischio di ipertensione e malattie cardiache. Quindi la Heart Foundation raccomanda che qualora non riusciate a controllare la dipendenza da latticini, di scegliere la tipologia con meno grassi.

Biscotti

Non dovete essere per forza dei mangiatori di biscotti per sapere che essi sono uno dei dolci più gustosi che ci sono in circolazione. I biscotti sono un delizioso alimento adatto ad un compleanno e possono essere cotti con una varietà infinita di gustose miscele, condimenti e gusti.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, odio dovervi deludere, ma il motivo per cui l’impasto dei biscotti è così delizioso è che ognuno di essi è pieno zeppo di zucchero. Quindi, se mangiate troppi biscotti, potrebbe aumentare il livello di colesterolo ed, infine, portare ad obesità e malattie cardiache.

Carne fredda

Se state cercando uno ripieno comodo e veloce per il vostro panino, i salumi e le carni sono la scelta più popolare. Quindi, se preferite i tagli di tacchino freddo, pollo o di carne bovina, tali carni trattate sono, solitamente, più economiche e facili da trovare al supermercato.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, queste non sono carni comuni, queste sono carni anch’esse trattate. Ciò significa che sono rivestite di conservanti come il sale e ricche di grassi saturi. In effetti, un’oncia di prosciutto di tacchino trattato è piena di oltre 500 mg di sodio, quindi sarebbe meglio sostituirla con un’alternativa a base di carne che sia più salutare.

Crema di formaggio

Un altro responsabile dell’intasamento delle arterie sulla nostra lista è la crema di formaggio. Come per la maggior parte dei formaggi e dei latticini, la crema di formaggio normale è satura di grasso. Ciò significa che una moderata porzione può essere un altro ingrediente a base di colesterolo per la tua dieta quotidiana.

Fonte: Shutterstock

Se hai ancora voglia di formaggio spalmabile, vi sono altre alternative più sane, come il formaggio cremoso light, il formaggio frullato o privo di grassi. Dovreste in ogni caso essere consapevoli di quanto formaggio consumate in una settimana, ma potreste aggiungere queste varietà a basso contenuto di grassi alla vostra pizza, cheesecake e tanto altro ancora.

Prodotti da forno conciati

Dal punto di vista tecnico, la conciatura si applica a tutti i grassi solidi, come ad esempio il lardo, e viene prodotto con olio vegetale idrogenato. Mentre questa potrebbe sembrare una ricetta per le malattie cardiache, molti amano cucinarlo e cuocerlo al posto di altri oli o burro, in quanto ha un alto punto di fusione e può rendere le torte “leggere come l’aria”.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, come avrete intuito, la conciatura è piena nel suo contenuto di grassi insaturi. Quindi la conciatura è un altro ingrediente che può far aumentare il tasso di colesterolo, la pressione sanguigna ed il rischio di malattie cardiache.

Glassa confezionata

Sebbene siate intenti a ad addentare la vostra deliziosa torta di compleanno glassata, dovreste sapere che uno dei motivi per i quali gli strati hanno un sapore così delizioso è che essa è stata preparata con una lattina o una scatola di glassa. Per molti panettieri, è molto più rapido, più economico e più semplice da ottenere per mezzo di una lattina di glassa, anzichè prepararla da zero.

onte: Shutterstock

Tuttavia, sorprendentemente, la glassa confezionata è satura di prodotti chimici, coloranti, zucchero, sodio e conservanti. Una normale lattina di glassa di squisita e cremosa vaniglia può contenere lo sciroppo di mais come dolcificante e moltissimi grassi insaturi. Tale malsana miscela di sostanze chimiche può anche contribuire all’innalzamento della pressione sanguigna.

Popcorn e burro

Popcorn e film vanno a braccetto. Sembra quasi che sia ingiusto guardare un film senza tenere davanti a sé una tinozza di popcorn. Tuttavia, mentre il popcorn semplici possono fornire una fonte sana di fibre ed antiossidanti, ed hanno un basso contenuto di calorie e grassi, la maggior parte delle marche di popcorn per microonde grondano di burro e sodio.

Fonte: Shutterstock

Quindi, se acquistate popcorn al burro, questo potrebbe diventare un incubo per la vostra alimentazione. Il popcorn solitamente è cotto nell’olio, che trasuda di sale ed è intriso di burro. Tutto ciò ancor prima che pensiate di aggiungervi altro sale o burro a piacere. Come potrete ben immaginare, troppo burro nella dieta non è assolutamente positivo, poiché essa è un’altra bomba ad orologeria per la pressione sanguigna e per la salute del cuore.

Salsicce

Sebbene le salsicce possano avere un sapore succulento e delizioso, e sono perfette in una colazione fritta o anche all’interno di un hot dog, questo spuntino a base di carne è anch’esso un altro colpevole trattato all’interno della nostra lista. Le salsicce sono generalmente grondanti di grassi e sodio.

Fonte: Shutterstock

Poiché le salsicce sono un salume, ciò significa che sono, generalmente, condite con conservanti e sale. Tutto ciò avviene ancora prima che vengano cotti in un olio insalubre e consumati con altre prelibatezze fritte per colazione. A proposito di ciò, gli studi dimostrano che mangiare troppe salsicce può essere dannoso per il colesterolo e la salute del cuore.

Oli vegetali saturi

Sebbene alcuni oli come, ad esempio, l’olio di palma, l’olio di nocciola e l’olio di cocco possono suonarci vagamente tropicali, gli stessi possiedono anche una cattiva reputazione quando si tratta di cuocerli. Questo perché cuocendo questi oli vegetali, gli stessi saranno intrisi di grassi saturi.

Fonte: Shutterstock

Come ci si potrebbe aspettare, i grassi troppo saturi nella dieta sono un grande tabù per la salute del cuore. Questo perché il grasso saturo aumenta il tipo cattivo di colesterolo LDL. Inoltre, esso può anche aumentare il livello dei trigliceridi, i quali possono essere un’altra causa per le malattie cardiache.

Fast Food

Se siete stanchi ed affamati al termine di una lunghissima giornata, allora state sicuri che la tentazione di ordinare al fast food diventerà una realtà. Dopo tutto, il fast food è realmente più veloce ed è anche più semplice da trovare. Difatti, è molto più rapido ordinare una pizza, un hamburger o del cibo cinese, piuttosto che acquistare tutti gli ingredienti salutari e cucinare un pasto completo per sè stessi.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, il cibo veloce che troverai in questi ristoranti non viene, spesso, preparato con ingredienti sani e nutrienti. La maggior parte degli alimenti che troverete sono conditi con sodio, grassi saturi, grassi insaturi e sono la giusta ricetta per il colesterolo alto. Pertanto, il fast food dovrebbe essere un piacere occasionale.

Hot Dog

Se vi recate ad un barbecue in piena estate, potrebbe essere davvero scortese non accettare di mangiare tutte le varietà di carne che saranno state carbonizzate sulla griglia per voi. Una delle carni più succulente presenti nel menu saranno di sicuro gli hot dog. Ora, sappiamo che potrebbero sembrare innocui in quanto si tratta solamente di piccoli tagli di carne disposti in un panino.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, gli hot dog sono composti da carni rosse elaborate meccanicamente. Ciò significa che saranno pieni di sodio e grasso. E tutto ciò, ancor prima ancora che voi pensiate al panino di grano bianco trattato. Pertanto, sarà decisamente meglio limitare questi wrustel aromatizzati a degli occasionali barbecue.

Uova

Che voi preferiate le uova fritte, in camicia o strapazzate, le uova saranno presenti quasi sicuramente nel vostro piatto. La cosa buona delle uova è che potrete letteralmente mangiarle a qualsiasi ora del giorno e sono piene di Omega 3, proteine, vitamine e minerali, che fanno bene alla salute.

Fonte: Shutterstock

Sebbene tantissimi maestri del fitness consiglino le uova per aiutarvi con l’allenamento in palestra, vi è, allo stesso tempo, un enorme dibattito su quanto le uova siano realmente sane. Questo perché il rovescio della medaglia è che le uova sono anch’esse l’ennesima fonte di colesterolo alto. Pertanto, sebbene le uova potrebbero essere salutari per la vostra salute, sarebbe meglio consumarle con moderazione.

Hamburger

Gli hamburger sono davvero deliziosi e molti ristoranti sono orgogliosi di farvi assaggiare i migliori hamburger della città. Nel corso degli anni, molti chef di hamburger hanno impiegato diverso tempo ed impegno per creare gli hamburger quanto più saporiti e raffinati possibile, con i migliori condimenti e con la giusta proporzione panino/carne.

Fonte: Shutterstock

Sebbene solo pochissimi anni fa, era abbastanza normale mangiare hamburger e cibo fast food per pranzo o per cena, ora gli hamburger sono trattati da molti fan della salute come un alimento del tutto occasionale. Questo perché gli hamburger sono ricchi di calorie, grassi saturi e pieni zeppi di sodio, e tutto ciò ancora prima che vi aggiungiate il panino.

Pasta

Quando visiterete Roma, sarete, di certo, tentati di assaggiare le prelibatezze italiane locali. La pasta è, generalmente, uno dei piatti tipici presente nel menu di un ristorante italiano. La pasta è un cereale versatile, che si presenta in una miriade di squisite varietà, dagli spaghetti ai cannelloni, dalle pennette e alle lasagna.

Fonte: Shutterstock

La parte più interessante della pasta è che, di solito, viene servita bollente nel piatto, grondante di gustoso formaggio o salsa di pomodoro. Tuttavia, la pasta è anch’esso un carboidrato raffinato, di conseguenza sarà trasformato in zucchero nel sangue. Pertanto, troppi piatti a base di pasta potrebbero causare ipertensione o persino malattie cardiache. Puoi, in ogni caso, scegliere la pasta integrale come alternativa salutare.

Piatti messicani

Il cibo messicano è sempre stato un piatto noto per il suo gusto piccante. Sia che scegliate nachos al formaggio, gli involtini di tortilla, i taquitos, le fajitas o i burritos, potete star certi che non rimarrete delusi. Tuttavia, mentre i piatti tradizionali messicani contengono spesso fagioli, salsa, verdure e pollo nutrienti, ogni piatto è, generalmente, anche fritto e affogato in condimenti insalubri.

Fonte: Shutterstock

Quindi, se vi recate in un ristorante messicano, dovreste evitare di mangiare troppe tortilla fritte, piatti fritti e salse come panna acida e formaggio. Dopo esservi accomodati, potreste trovarvi di fronte a un’alta dose di grassi insaturi, sodio, carboidrati e zucchero. Il miglior consiglio che posso darvi è quello di scegliere i piatti più sani presenti nel menu o di preparare una versione più sana del cibo messicano direttamente a casa.

Dessert

Chiunque merita un dessert ogni tanto. Alcuni preferiscono addirittura il dessert al pasto ordinario. Tuttavia, i dessert più cremosi e dolci che troverai nei ristoranti, dalle torte ai cookie, dal gelato ai muffin, saranno pieni di grassi saturi, zuccheri e calorie.

Fonte: Shutterstock

Pertanto, se consumate troppi dessert, questo significherà che starete consumando troppi grassi saturi nella vostra dieta. Questo è un rapido e semplice biglietto di sola andata per il colesterolo cattivo, l’intasamento delle arterie e la pressione alle stelle. Quindi, sarà meglio preservare i dolci per poche piacevoli occasioni.

Vino

Se non desiderate nient’altro che un po’ di relax al termine di una lunga giornata con un bicchiere di vino rinfrescante fra le mani, beh allora siamo completamente d’accordo. Alcuni studi hanno, inoltre, dimostrato che un bicchiere di vino rosso occasionale, contiene antiossidanti, ha alcuni benefici per la salute e può migliorare il livello di colesterolo.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, sebbene questo possa essere vero per il bicchiere di vino occasionale, altri studi hanno, invece, dimostrato che se si beve vino troppo spesso, lo stesso non sarà poi così tanto salutare per la pressione sanguigna e per il cuore. Pertanto, il segreto sta nel cercare di resistere alla tentazione di tanto in tanto.

Bagel

Nella maggior parte dei ristoranti adibiti ai brunch, nel menu troverete quasi sicuramente bagel, crema di formaggio e salmone affumicato. E possiamo sicuramente affermare che questa è una deliziosa combinazione di sapori e consistenze. Tuttavia, sebbene i bagel non siano particolarmente cattivi, essi non sono nemmeno così salutari.

Fonte: Shutterstock

Questo perché la maggior parte dei bagel sono composti da grano bianco e sono privi di fibre, vitamine e minerali. Ciò significa che quando vi ciberete di tali carboidrati non raffinati, essi si trasformeranno rapidamente in zucchero, il quale non è così tanto salutare per il vostro colesterolo o per la pressione sanguigna. Tuttavia, potrete scegliere bagel ad alto contenuto di fibre e a basso contenuto di grassi come alternativa salutare per il vostro cuore.

Gamberetti

Se adorate quando il vostro amico australiano cucina i gamberetti alla griglia, assaggerete di sicuro un gustoso piatto di pesce. Infatti, i gamberetti sono spesso celebrati dagli esperti come un’ottima fonte nutrizionale, in quanto gli stessi contengono pochissime calorie ed alti livelli di iodio.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, altri esperti sono pronti a far notare che gli stessi gamberetti sono una fonte di colesterolo alto, dal momento che una porzione da 3 once può addirittura contenere 166 mg di colesterolo. Pertanto, se consumate troppi gamberetti alla prossima grigliata, potreste mettere a serio rischio la salute del vostro cuore.

Grano raffinato

In generale, se notate che un alimento è stato prodotto con grano raffinato, allora significherà che non contiene fibre alimentari. Ciò significa che tutta gli elementi genuini sono stati rimossi e che è rimasto unicamente un alto contenuto di carboidrati e amido, i quali saranno convertiti in zucchero dopo esser stati ingeriti.

Fonte: Shutterstock

Pertanto, se sceglierete cereali, pane, torte, riso o pasta composti da grano raffinato, questa non sarà la migliore scelta per la salute del vostro cuore. Se non riuscite a frenare il vostro desiderio di carboidrati, dovreste fare uno sforzo e mangiare pasta, pane e cereali integrali, che sono piùindicati per la vostra pressione sanguigna e un cuore più sano.

Maiale

Il maiale è una delle carni più prelibate e più popolari in America e sembra che sia un vero culto fra gli appassionati. Sebbene questo alimento stia molto bene in un bel piatto a base di arrosto o sia delizioso cucinato nella salsa cinese, il maiale è anch’esso un’altra carne rossa di cui sarebbe meglio diffidare.

Fonte: Shutterstock

Proprio come le altre carni rosse facenti parte della famiglia dei carnivori, il maiale è intriso di grassi saturi e insaturi. Pertanto, troppe cene a base di maiale possono aumentare considerevolmente il colesterolo nel sangue e può non essere così buono per la salute del vostro cuore.

Crackers

Sebbene i crackers possano sembrare uno spuntino a basso contenuto calorico innocuo e sano, da consumare in un sol boccone, dovreste, in ogni caso, scegliere prudentemente i vostri cracker. Questo perché alcuni cracker sono più sani di certi altri.

Fonte: Shutterstock

Alcuni marchi come i Ritz al burro sembrano davvero ipocalorici, ma in realtà non forniscono molto nutrimento e fibre, e sono pieni di grassi insaturi. Pertanto, troppi cracker possono portare a pressione alta e rischi cardiaci. Ad ogni modo, potreste sostituirli con crackers integrali a base di noci e semi.

Fegato

Per alcuni, il fegato è una ricca prelibatezza a base di carne. Sebbene abbia un sapore unico e ricco, esso è anche nutriente e ricco di vitamine e minerali, come ad esempio ferro, rame e zinco. Tuttavia, come per la maggior parte degli alimenti deliziosi, vi è sempre una trappola.

Fonte: Shutterstock

Sebbene il fegato sia una carne magra a basso contenuto di grassi saturi, è sempre una buona idea mangiarlo di tanto in tanto. Questo perché è ricco di colesterolo, che come potreste aver già indovinato non è salutare per la vostra pressione sanguigna.

Molluschi

Se amate il gusto delicato ed unico dei frutti di mare, nell’oceano avrete a disposizione moltissime di queste delizie. Dall’aragosta e i gamberetti alle vongole, dai gamberoni alle capesante. Sebbene ciascuna varietà possa avere un sapore, una consistenza ed un gusto proprio, essi contengono anche piccole quantità di omega 3.

Fonte: Shutterstock

Tuttavia, sebbene i crostacei possano essere salutari, essi tendono anche ad un quantitativo alto di colesterolo. Pertanto, se state cercando di ridurre il livello del colesterolo, dovreste provare a consumare i crostacei solo occasionalmente.

Maccheroni al formaggio

Per molti stati dell’America, i maccheroni al formaggio sono il piatto nazionale più famoso. I maccheroni al formaggio sono diventati ormai una tradizione e in molti adorano il sapore caldo e rassicurante offerto dal formaggio che si scioglie sulla pasta ad ogni morso.

Fonte: Shutterstock

Sebbene alcuni dichiarino fermamente che il piatto in questione sia salutare, dal momento che lo stesso contiene proteine, pasta di grano bianco ed è sormontato scaglie di formaggio. Tuttavia, tale pietanza potrebbe essere ripieno di grassi saturi, carboidrati non raffinati e colesterolo, di conseguenza non è da considerarsi così salutare mangiarlo tutti i giorni, qualora steste tentando di mantenere al meglio la pressione sanguigna e la salute del cuore.

Ok, abbiamo visto che vi sono davvero un sacco di alimenti che andrebbero evitati come la peste. Sembra davvero che tutte le cose buone siano effettivamente le stesse che vanno eliminate, giusto? Non è necessariamente vero!

In realtà, vi sono moltissimi alimenti che potreste e dovreste mangiare, qualora soffriate di pressione alta. Ora, esamineremo gli alimenti da consumare se si desidera abbassare la pressione sanguigna.

Frutti di bosco

I mirtilli e le fragole sono pieni di componenti antiossidanti chiamati antociani, che è un tipo di flavonoide. È stato condotto un ampio studio con oltre 34.000 persone affetti da ipertensione.

Fonte: Shutterstock.com

I ricercatori hanno scoperto che le persone con il più alto apporto di antociani, principalmente ottenuto da mirtilli e fragole, avevano ridotto dell’8% il rischio di ipertensione, rispetto alle persone con un basso apporto di antocianine. È possibile consumare bacche assolute come spuntino o aggiungerle a frullati, yogurt e fiocchi d’avena.

Banane

Le banane sono ottime per abbassare la pressione sanguigna poichè contengono molto potassio, il quale è un minerale che svolge un ruolo enorme nella gestione dell’ipertensione. Secondo l’American Heart Association, il potassio riduce gli effetti del sodio ed allevia la tensione nelle pareti dei vasi sanguigni.

Fonte: Shutterstock.com

Ogni adulto dovrebbe mangiare almeno 4.700 mg di potassio al giorno. Le banane sono anche un ottimo snack, ma sono anche il complemento perfetto per frullati, fiocchi d’avena e pane tostato con burro di mandorle.

Bietole

Bere succo di barbabietola può aiutare a ridurre la pressione sanguigna sia a breve che a lungo termine. Nel 2015, i ricercatori hanno scoperto che bere succo di barbabietola rossa abbassava la pressione sanguigna nelle persone con ipertensione i quali ne bevevano 250 millilitri (circa 1 tazza) ogni giorno per 4 settimane. Hanno, persino, notato alcuni effetti positivi nelle successive 24 ore.

Fonte: Shutterstock.com

In quello studio, coloro che bevevano 1 tazza di succo di barbabietola ogni giorno avevano un calo medio della pressione arteriosa di circa 8/4 ml di mercurio mm Hg. Per molti, questo cambiamento ha portato la pressione sanguigna al suo livello normale. In media, un singolo farmaco per la pressione riduce il livello di 9/5 mm Hg. Le barbabietole possiedono alti livelli di nitrato inorganico, il quale causa una riduzione della pressione sanguigna. Potreste aggiungere anche le barbabietole alle insalate.

Cioccolato fondente

Finalmente un’ottima scusa per mangiare del cioccolato! Ma badate che sia cioccolato fondente. Una panoramica di 15 studi suggerisce che il cioccolato è ricco di cacao ed abbassa la pressione sanguigna nelle persone che soffrono di ipertensione e preipertensione.

Fonte: Shutterstock.com

Dovreste prediligere del cioccolato di alta qualità che contenga almeno il 70% di cacao e ne dovreste consumarne un solo quadratino, o un pezzetto che misuri circa 1 oncia, ogni giorno. Potreste anche aggiungere quel pezzettino di cioccolato ai frullati, per conferirgli un po’ più di grinta.

Kiwi

Una dose giornaliera a base di kiwi può abbassare la pressione sanguigna in coloro con livelli leggermente elevati, secondo i risultati di uno studio. I ricercatori hanno confrontato gli effetti di mele e kiwi su soggetti con pressione del sangue leggermente alta. Mangiare tre kiwi al giorno per 8 settimane ha condotto ad una riduzione più significativa della pressione sanguigna sistolica e diastolica.

Fonte: Shutterstock.com

Questi risulati sono stati paragonato all’assunzione di una mela al giorno per lo stesso identico periodo. Gli autori dello studio sospettano che le sostanze bioattive presenti nei kiwi siano la ragione di tale riduzione. I kiwi sono anche ricchi di vitamina C, la quale può migliorare significativamente la pressione sanguigna nelle persone che abbiano consumato circa 500 mg di queste vitamine ogni giorno per circa 8 settimane.

Melone

L’anguria contiene citrullina, un amminoacido, che può aiutare a controllare l’ipertensione. La citrullina aiuta il corpo a produrre ossido nitrico, un gas che rilassa i vasi sanguigni e supporta la flessibilità delle arterie. Questi effetti sostengono il flusso di sangue, che può di conseguenza ridurre la pressione alta.

Fonte: Shutterstock.com

In uno studio, degli adulti obesi e quelli con preipertensione o ipertensione lieve hanno consumato un estratto di cocomero ed hanno rivelato una riduzione della pressione sanguigna nelle caviglie e nelle arterie brachiali. I ricercatori hanno anche scoperto che gli animali curati con una dieta a base di anguria avevano ottenuto una migliore salute cardiaca.

Avena

L’avena possiede un tipo di fibra chiamata beta-glucano, che può ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Il beta-glucano può addirittura abbassare la pressione sanguigna. Una panoramica di 28 studi ha rilevato che un maggiore consumo di beta-glucano può abbassare sia la pressione sistolica che quella diastolica.

Fonte: Shutterstock.com

L’orzo è un altro alimento che contiene tale fibra. Inizia la tua giornata con una ciotola di fiocchi d’avena. E, invece,di utilizzare il pangrattato per i tuoi nuovi hamburger vegetariani, usa invece i fiocchi di avena.

Verdure a foglia verde

Le verdure a foglia verde sono ricche di nitrati, che regolano la pressione sanguigna. La ricerca suggerisce che mangiare 1-2 porzioni di verdure ricche di nitrati ogni giorno può ridurre l’ipertensione fino a 24 ore.

Fonte: Shutterstock.com

Alcune idee: mescolare gli spinaci nel curry e negli stufati, saltare un po’ di bietola con l’aglio o cuocere una porzione di patatine di cavolo. Altre verdure a foglia includono cavolo riccio, cavolo, finocchio, lattuga e senape.

Aglio

È un antibiotico naturale ed è cibo antifungino. Il principale principio attivo, l’allicina, è responsabile di molti dei suoi benefici associati alla salute. Inoltre, la ricerca suggerisce che l’aglio aumenta la produzione di ossido nitrico, il quale aiuterà i muscoli lisci e i vasi sanguigni a dilatarsi. Tali accorgimenti possono ridurre l’ipertensione.

Fonte: Shutterstock.com

Un altro studio ha riportato che l’estratto di aglio riduce sia la pressione sistolica che diastolica nelle persone che soffrono di ipertensione. L’aglio non è solo salutare per voi, ma è anche davvero saporito! Adoperate l’aglio al posto del sale quando aggiungete le spezie ai vostri pasti.

Alimenti fermentati

Gli alimenti fermentati includono yogurt naturale, kimchi, kombucha, aceto di sidro di mele, miso e tempeh. Sono tutti ricchi di probiotici, un batterio benefico che svolge un ruolo fondamentale nel regolarizzazione della salute intestinale. Persino, mangiare i probiotici ha un modesto effetto sull’ipertensione, secondo una panoramica di nove studi.

Fonte: Shutterstock.com

Si è potuto notare che gli effetti erano più intensi quando i partecipanti allo studio disponevano di maggiori specie di batteri probiotici, assumevano probiotici regolarmente per più di 8 settimane e avevano almeno 100 miliardi di unità formanti colonie al giorno.

Lenticchie e legumi

Le lenticchie sono molto popolari in numerose diete in tutto il mondo. Sono un’ottima fonte di proteine e fibre vegetali. Nel 2014, i ricercatori hanno studiato gli effetti di una dieta ricca di legumi sui ratti ed hanno riportato dei livelli di pressione arteriosa e colesterolo ridotti.

Fonte: Shutterstock.com

Il 30% della dieta dei ratti comprendeva fagioli, piselli, lenticchie e ceci. Le lenticchie sono versatili: potete usarle come alternativa vegetariana alla carne o aggiungerle ad insalate, stufati e zuppe.

Yogurt naturale

L’America Heart Association ha dichiarato che lo yogurt può ridurre il rischio di ipertensione nelle donne. Le donne di mezza età che avevano consumato cinque o più porzioni di yogurt ogni settimana, in un range fra i 18 e i 30 anni, hanno presentato una riduzione del 20% del rischio di ipertensione, rispetto alle donne di età simile che raramente avevano consumato yogurt.

Fonte: Shutterstock.com

È interessante notare che gli uomini nello medesimo studio non sembravano avere gli stessi benefici. Gli yogurt non zuccherati, come lo yogurt naturale o quello greco, hanno maggiori benefici. In ogni caso, lo yogurt con frutta e fiocchi d’avena è la colazione perfetta!

Melograno

Uno studio del 2012 ha rivelato che bere 1 tazza di succo di melograno ogni giorno per 28 giorni può abbassare la pressione alta in breve tempo. I ricercatori hanno attribuito questo effetto agli antiossidanti presenti nel frutto.

Fonte: Shutterstock.com

I melograni possono essere mangiati così come sono, anche se in molti li preferiscono sotto forma di succo. Se acquistate del succo di melograno preconfezionato, assicuratevi, però, che non vi sia dello zucchero aggiuntivo.

Cannella

La cannella è anch’esso un modo per ridurre la pressione sanguigna, almeno a breve termine. Una panoramica di tre studi ha dimostrato che la cannella ha abbassato lapressione arteriosa sistolica a breve termine di 5,39 mm Hg e la pressione diastolica del sangue di 2,6 mm Hg.

Fonte: Shutterstock.com

Ma i ricercatori dichiarano che sono necessarie ulteriori ricerche. Aggiungere cannella alla vostra dieta è abbastanza semplice. Vi si potrà cospargere sopra della farina d’avena o di frutta, in alternativa allo zucchero.

Pistacchio

I pistacchi sono un’altra ottima fonte di nutrimento per chi soffre di pressione alta. Mangiare dei pistacchi può ridurre il rischio di ipertensione. Uno studio ha riportato che aggiungendo dei pistacchi ad una dieta moderata di grassi può ridurre la pressione sanguigna durante i periodi di stress.

Fonte: Shutterstock.com

This could be due to a compound in the nuts that reduces the tightness of blood vessels. Other studies found that other nuts, like almonds, had a similar effect. Snack on plain pistachios or toss them into salads.

Salmone, Sgombro, e pesce con Omega-3

Il pesce è una meravigliosa fonte di proteine magre. Il pesce grasso, come lo sgombro ed il salmone, è ricco di acidi grassi omega-3, che, come è stato dimostrato, possono ridurre la pressione sanguigna, ridurre l’infiammazione ed diminuire i trigliceridi.

Fonte: Shutterstock.com

La trota contiene vitamina D, che è davvero notevole, giacchè gli alimenti, di solito, contengono raramente vitamina D. E tale vitamina, simile agli ormoni, possiede proprietà che aiutano a ridurre la pressione sanguigna. Cucinare pesce è, in realtà, molto semplice. Del limone e dell’aglio è tutto ciò di cui avrete bisogno.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva è un esempio di grasso sano. Contiene polifenoli, composti antinfiammatori che aiutano a ridurre la pressione sanguigna. È il componente principale della tanto acclamata dieta mediterranea.

Fonte: Shutterstock.com

L’olio d’oliva è un’ottima alternativa all’olio di canola, al burro e ai condimenti per l’insalata ipercalorici. Quando preparerete la vostra prossima insalata, provate ad utilizzare olio d’oliva e limone, invece, dei condimenti acquistati al supermercato.

Semi

È saggio aggiungere anche dei semi non salati alla vostra dieta. Semi non salati come, ad esempio, zucca, lino e girasole possono essere aggiunti facilmente all’insalata, allo yogurt o alla farina d’avena per abbassare la pressione sanguigna.

Fonte: Shutterstock.com

I semi sono una ricca fonte di minerali essenziali come il magnesio, che aiuta a controllare la pressione sanguigna e rilassare i vasi sanguigni. Assicuratevi però che non siano salati!

Esercizio!

È vero, questa lista è piena di alimenti. Ma non sottovalutare il potere del muovere il vostro corpo! L’esercizio fisico è uno dei principali artefici della riduzione della pressione sanguigna. Allenarsi aumenterà persino l’efficacia dei farmaci per la pressione, qualora siate seguendo una cura per l’ipertensione.

Fonte: Shutterstock.com

E la cosa interessante è che non dovete per forza essere degli atleti! Indossate le scarpette da ginnastica e fatevi solamente una passeggiata. Fidatevi di noi; sarete contenti di averlo fatto.